Tag: Espressionismo

Lezioni d’Arte – Van Gogh il precursore

Vincent Van Gogh (Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) ha vissuto lo stesso incantesimo, una sua celebre opera ci racconta di lui e del suo rapporto con la natura: stiamo parlando della celebre Notte stellata, un olio su tela realizzato nel 1889, oggi conservato al Museum of Modern Art di New York. Continua

Lezioni d’Arte – Egon Schiele, la forma come voce dell’interiorità

Egon Schiele (Tulln an der Donau, 12 giugno 1890 – Vienna, 31 ottobre 1918) pittore austriaco fra i protagonisti del Secessionismo Viennese prima e del panorama espressionista poi, attraverso la forza della pittura ci immerge e ci comunica la forza dei sentimenti che l’essere umano prova nelle situazioni della vita. L’opera intitolata L’abbraccio, datata 1917 e conservata presso l’Oesterreichische Gallerie di Vienna, ne è la prova. Continua

Lezioni d’Arte – La Die Brücke, filtro dell’interiorità

Questa storia ha origine nella Germania Imperiale di Guglielmo II ed è la storia di individui aperti al confronto artistico, alla maturazione, alla conoscenza, nel giugno del 1905 a Dresda nasce l’avanguardia tedesca, che tutti conosciamo come Die Brücke. Continua

Brevemente l’arte: L’attualità di Kirchner

Dipingo e ci metto del mio, cosa vuol dire? Ognuno può dare una libera interpretazione, per Kirchner significa: lasciar esprimere l’interiorità nei colori, mediante un semplice pennello. Continua

L’animo esasperato dell’uomo

di Domenico Ble

Esternare la propria interiorità sulla tela, legare alla tonalità del colore la sfera emotiva. Il pittore belga, James Ensor, impronta su queste basi lo stile pittorico. L’animo esasperato dell’uomo della Belle Epoque lo abbraccia e lo stringe a se. Continua

Pittori degenerati: Emile Nolde

Emil Hansen, danese di origine contadina, stimolato alla pittura grazie alla frequenza a dei corsi di pittura serale, trasferito a Monaco nel 1898 studia privatamente presso la scuola di Friedrich Fehr. Nel 1902 soggiorna a Copenaghen dove conosce e sposa Ada Vilstrup, di ritorno a Berlino decide di cambiare il cognome da Hansen a Nolde. Continua