All’apparenza linee e velocità

Un zig zag di linee e colori si muove sulla tela, un miscuglio provocato dall’artista che intende raccontare, era il 1912 quando Boccioni dipinse Elasticità, al suono di questo termine noi subito pensiamo alla molla e magari nella nostra mente riproduciamo il suono “bang, bang”, perché si dai in buona sostanza una molla la allarghi, la stringi, la annodi.